Il gioco di Conway (no, non Kenway) anche sul Rift

conway

Ok, ammetto che inizialmente non sapevo che cosa fosse questo gioco di Conway. Poi ho aperto Wikipedia e mi si è aperto un mondo:

Il Gioco della vita (Game of Life in inglese) è un automa cellulare sviluppato dal matematico inglese John Conway sul finire degli anni sessanta. Il Gioco della vita è l’esempio più famoso di automa cellulare: il suo scopo è quello di mostrare come comportamenti simili alla vita possano emergere da regole semplici e interazioni a molti corpi, principio che è alla base dell’ecobiologia, la quale si rifà anche alla teoria della complessità.

Wow, semplicemente affascinante. Ma il motivo per cui parliamo di tutto questo è che è da oggi disponibile per Oculus Rift una versione in realtà virtuale del Gioco di Conway. Lo si può girare, guardare e… be’, non molto altro, a dire il vero. Tuttavia, la cosa interessante è che, trattandosi di un’ambiente tridimensionale, le combinazioni possono essere molte di più rispetto a quelle del tradizionale Gioco della vita.

Se volete giocarlo anche voi, basta armarsi di Rift e seguire il link, che aprirà l’applicazione direttamente nel vostro browser.