Marvel Rivals Anteprima: primi passi per sferrare colpi da supereroi

L’universo Marvel è in realtà un vero e proprio multiverso anche sul versante videoludico, dove non finiscono mai di essere sfornati nuovi titoli. E speriamo anche che queste novità in arrivo siano foriere di buoni propositi. Sì, perché in seguito al non fortunatissimo Marvel’s Avengers, è ora in arrivo su PC un nuovo progetto che desidera attirare l’attenzione di tutti gli appassionati di sparatutto e supereroi. Un bel mix, insomma. Stiamo parlando di Marvel Rivals, produzione firmata da NetEase Games che potrebbe guadagnarsi una fetta di pubblico non irrisoria, anche grazie al notevole calo d’interesse registrato nei confronti di Overwatch 2, proprio il titolo da cui questo nuovo free-to-play trae ispirazione. Il gioco è attualmente in sviluppo per PC, e sarà free-to-play, ma non è ancora stata fissata una data d’uscita.Dopo il lancio del trailer dedicato a questa nuova IP, non perdiamo altro tempo e andiamo alla scoperta di questo interessante shooter-PvP, in attesa di poter mettere le mani sulla prima versione Alpha in arrivo a maggio!

Gli eroi Marvel in questo nuovo titolo attingono da tanti angoli dell’universo di questo franchise

Marvels Rivals: tutti (ma proprio tutti) contro tutti

Entriamo dunque nel vivo del discorso: di cosa tratta Marvel Rivals? NetEase e Marvel Games hanno concepito questo nuovo sparatutto a squadre, con un massimo di sei contro sei giocatori. Il gioco permette inoltre ai giocatori di competere contro gli altri indossando i costumi degli iconici supereroi e relativi antagonisti tratti dal mondo della Casa delle Idee, scontrandosi in mappe tratte chiaramente dal MCU. Marvel Rivals propone una narrativa ben distinta dal resto dei titoli prodotti finora, sia videoludici che relativi al mondo del cinema, e scritta dagli autori di NetEase. La trama si concentra in primis sullo scontro tra il Dottor Destino (noto anche come Doctor Doom) e la sua controparte del 2099, che ha provocato instabilità nel multiverso facendo collidere mondi e tempi diversi tra loro.

Sappiamo anche che questo gioco porterà sui nostri schermi una miriade di eroi della ciurma tratta dal mondo dei fumetti, tra i quali non potevano mancare di certo Iron Man, Spider-Man, Black Panther, Hulk, Rocket, Groot, Scarlet Witch, Storm, Magik e tantissimi altri ancora, affiancati all’idea di un videogioco multiplayer. L’azione sarà tantissima, essendo il focus principale del gioco proprio incentrato sullo scontro, così come le arene saranno ampie e piene di ostacoli e oggetti che potranno tornare utili sia a noi che ai nostri nemici per attaccare l’altro. Nel trailer abbiamo assistito a brevissimi istanti di presentazione di alcuni degli eroi facenti parte del roaster, per i quali gli sviluppatori hanno attinto da ogni angolo del mondo Marvel e recuperare sia volti noti, sia personaggi che hanno fatto la loro comparsa molto meno nel mondo mainstream dell’intrattenimento. Ma dobbiamo scoprire ancora molto di più per avere un’idea più chiara delle presenze in questa nuova IP.

Le battaglie in Marvel Rivals saranno piene di effetti speciali molto diversi tra loro

Combattimenti che entusiasmano un po’ più della grafica

Viene poi data ampia importanza ai momenti di scontro concitati, i quali prevedono anche un’interfaccia semplice e non invasiva sul nostro schermo, presentando così solo i dettagli utili per sopravvivere alle varie fasi di combattimento. Marvel Rivals promette infatti dei campi di battaglia in continua evoluzione, che verranno distrutti dalla cascata di poteri messi alla prova in ogni partita. E le ambientazioni sembrano poter variare da Asgard a Tokyo del 2099, ma dobbiamo saperne di più per scoprire altri luoghi interessanti (e magari non scontati come questi primi mostratici nel trailer). La distruzione e la modifica dell’ambiente circostante non saranno solo spettacolari da vedere, ma offriranno anche vantaggi tattici importanti contro gli avversari: grazie anche alla sinergia tra eroi, sarà solo trovando la combinazione giusta di personaggi che potremo sbloccare poteri speciali e fortissimi.

E come potete immaginare, anche le modalità di attacco non saranno solo proprie di uno sparatutto in senso stretto, ma prevedranno anche attacchi ravvicinati, l’uso di armi corpo a corpo e magie di vario tipo che potremo scagliare contro i nostri nemici. Dovremo attendere almeno un altro trailer rivelatorio, o direttamente la prova della versione Alpha di maggio, per scoprirne di più in tal senso. In soli due minuti di trailer poi non abbiamo sicuramente avuto la possibilità di farci un’idea più ampia e approfondita di Marvel Rivals, ma dalla prima occhiata che abbiamo dato alla grafica ci è sorto qualche dubbio su questo comparto. Se per un titolo del genere le performance del motore di gioco devono risultare necessariamente brillanti, il comparto grafico ci ha destato qualche incertezza.

Se è vero che abbiamo assistito a un doppio stile estetico presentato in questo video, prima più fumettistico e poi decisamente più realistico e patinato, proprio quest’ultimo, riservato ai principali momenti di azione sembrava non presentarsi in maniera del tutto nitida sullo schermo, con qualche imprecisione e sbavatura da parte del frame rate che non sembra mantenersi stabile in maniera costante mentre i nostri eroi si battono per la vittoria sul campo di battaglia. Un difetto che speriamo sia solo una “illusione ottica” di questo trailer, altrimenti potrebbe impattare in maniera anche importante sul risultato finale del gioco che avremo per le mani, accompagnandosi anche a un comparto tecnico che ci auguriamo possa rivelarsi solido e robusto, oltre che ampio di tecniche e azioni che sappiano coinvolgere a dovere un giocatore che ha a disposizione molte altre alternative in questo genere di videogioco.


Marvel Rivals si è presentato con una prima breve panoramica sul mondo “marveliano” che ci attende prossimamente, senza ancora rivelarci una data ufficiale di uscita, se non una prima versione Closed Alpha in maggio. Questo comporta del lavoro ulteriore che gli sviluppatori dovranno portare a termine in meno di due mesi, per cercare di restituirci una prima prova convincente e senza troppe sbavature tecniche, al contrario di quello che abbiamo intravisto in questo video. Sappiamo anche che il gioco verrà supportato dopo il lancio con contenuti stagionali, che andranno ad ampliare la storia e introdurre nuovi personaggi e contenuti, ma siamo davvero curiosi di scoprire cosa ci attende come base di partenza per dare il via a questa storia, che deve necessariamente consentire al team Marvel di portarsi a casa una rivincita dopo il tentativo mal congegnato di quasi tre anni fa con il titolo Avengers. Di picchiaduro multiplayer sono piene le librerie delle nostre console, e questo tentativo di emergere dal mucchio deve soddisfare le esigenze dei giocatori con un comparto tecnico solido e soddisfacente. Un titolo, insomma, che sia davvero degno di supereroi di questo calibro. Attendiamo ancora qualche settimana, prima di poter giudicare ulteriormente Marvel Rivals, che di rivali ormai ne ha molti sulla piazza, e la sfida potrebbe rivelarsi più ardua del previsto. Anche per questi supereroi .