ASUS ROG ALLY

ASUS ha annunciato l’ASUS ROG Ally X

ASUS ha presentato il suo nuovo portatile da gioco ROG Ally X, un aggiornamento del modello originale che utilizza le stesse APU AMD Ryzen Z1. L’anno scorso abbiamo visto l’ASUS ROG Ally, il primo palmare a utilizzare le nuove APU Ryzen Z1 di AMD basate sull’architettura Zen 4 core. Ora, a distanza di un anno, ASUS migliora le cose per i suoi utenti di palmari e offre un modello potenziato sotto forma di ROG Ally X.  L’ASUS ROG Ally X si basa sulla stessa serie di APU AMD Ryzen Z1, ma invece di avere due modelli, la variante X sarà configurata solo con il Ryzen Z1 Extreme di fascia alta, che è l’APU di punta per i palmari con 8 core, 16 thread con velocità di clock fino a 5,1 GHz, 12 unità di calcolo RDNA 3 e 24 MB di cache. L’APU può essere configurata tra i 9W e i 30W e, grazie al raffreddamento potenziato del ROG Ally X, ci si può aspettare prestazioni migliori da questo chip estremamente efficiente.

Il ROG Ally X vede importanti cambiamenti nel reparto batteria e archiviazione: la batteria è stata aggiornata con una capacità maggiore del 30-40% (ASUS definisce il miglioramento della batteria molto buono), offrendo un tempo di gioco doppio rispetto al modello originale. L’archiviazione ora supporta le unità SSD NVMe M.2 con fattore di forma fino a 2280, il che significa che è possibile collegare unità da 4 a 8 TB. Inoltre, ancora meglio è l’aggiornamento della memoria, che ora è dotata di supporto per la memoria LPDDR5X-7500.In termini di dimensioni, l’ASUS ROG Ally X dovrebbe mantenere le stesse dimensioni dello chassis e dello schermo del modello precedente. È possibile aspettarsi lo stesso pannello FHD da 7” con una frequenza di aggiornamento nominale fino a 120Hz e una luminosità massima di 500 nits.

Uno dei problemi principali del modello precedente era la scheda SD che presentava un problema di malfunzionamento; per risolvere questo problema, ASUS ha spostato il posizionamento della scheda SD lontano dal dissipatore interno, eliminando così il problema una volta per tutte. Ci saranno anche altri cambiamenti fisici sul palmare, ma l’azienda li ha solo accennati. Infine, l’ASUS ROG Ally X sarà disponibile in una colorazione nera e, ancora una volta, trattandosi di un palmare destinato agli appassionati, il prezzo dovrebbe essere leggermente superiore ai 699 dollari della variante originale dello Z1 Extreme. Aspettatevi che ASUS condivida ulteriori dettagli il 2 giugno durante un evento pre-Computex 2024, quindi rimanete sintonizzati.