McEnroe

McEnroe: in esclusiva su Sky Documentaries il film sul grande campione

Il campione McEnroe si racconta, ripercorrendo la carriera tennistica e la vita privata, nel documentario di Barney Douglas in esclusiva su Sky.

Il campione McEnroe si racconta, ripercorrendo la carriera tennistica e la vita privata, nel documentario di Barney Douglas in esclusiva su Sky.

John McEnroe è stato uno dei tennisti di maggior successo di tutti i tempi, un talento capace di mettere a tappeto, fin da giovanissimo, i grandi del suo tempo; eppure, è ancora ricordato soprattutto per il carattere impulsivo che lo portava a dare sfogo in campo a una rabbia tale da fargli guadagnare l’appellativo di bad boy. Nel documentario McEnroe, in esclusiva su Sky Documentaries sabato 18 maggio alle 21.15, in streaming solo su NOW e disponibile anche on demand, il campione si racconta, nel buio di una sera a New York, quasi per mettere una distanza tra sé e il campo da tennis, la folla, i riflettori e la stampa, descrivendosi con obiettività e sincerità, come uomo. Al di là delle rivalità, dei punteggi e degli allenamenti, John torna a rivivere i sentimenti di quegli anni, in cui affrontava Jimmy Connors, Ilie Nastase, Ivan Lendl.

Il giovane campione avrebbe avuto voluto la certezza di sentirsi amato dal padre – suo manager – anche se non avesse vinto ogni incontro; più avanzava nella classifica mondiale più la sua frustrazione cresceva, portandolo a comportamenti autodistruttivi, sia sul campo che nella vita privata. Nel documentario emergono i ricordi d’infanzia con genitori attenti ma poco affettuosi, il desiderio di scoprire sé stesso, l’amore per la musica e l’arte, ma anche la mancanza di empatia, l’incapacità di rispettare le regole e infine le amicizie nate sul campo con Vitas Gerulaitis e Bjorn Borg, fondamentali per un ragazzo rimasto solo con il proprio talento.

Alla fine del film, si comprende che ciò che per John è importante oggi è essere un buon padre per i propri figli, avuti nel primo matrimonio con Tatum O’Neal e con l’attuale la cantante Patty Smith, che gli ha donato sicurezza e stabilità.
Immagini inedite di alcune delle partite di tennis più celebri, il materiale video fornito da McEnroe, i contributi dei suoi figli e della moglie Patty Smyth, di Billie Jean King, Bjorn Borg e Keith Richards contribuiscono a fare del documentario, diretto da Barney Douglas, un grande appuntamento per gli appassionati nella settimana degli Internazionali d’Italia di Tennis.