Nvidia

NVIDIA e Dell annunciano l’arrivo di un PC AI il prossimo anno

NVIDIA e Dell hanno annunciato che probabilmente faranno un ingresso congiunto nel segmento dei “PC AI”, dato che la concorrenza si sta scaldando. La popolarità dei PC AI è aumentata in modo massiccio nel 2024, con produttori mainstream come Dell e Lenovo che hanno fatto a gara per integrare nei loro dispositivi funzionalità incentrate sull’AI. Con i mercati dei PC ormai concentrati su questo particolare segmento del computing, anche produttori come NVIDIA hanno deciso di prendere la loro parte di hype. Anche se l’azienda non ha rivelato cosa intende fare, possiamo avere un’idea a giudicare dagli sviluppi passati, di cui parleremo più avanti. Sebbene questa sembri una semplice dichiarazione di NVIDIA, non lo è e nasconde diversi segreti.

Prima di tutto, sono riemerse notizie riguardanti il silicio personalizzato di NVIDIA e MediaTek incentrato sull’AI computing, secondo cui il Team Green è desideroso di competere in questo segmento e intende utilizzare processi all’avanguardia come il nodo a 3 nm di TSMC per dare filo da torcere a concorrenti del calibro di Qualcomm e altri. Inoltre, è stato detto che il Team Green è desideroso di lavorare nel settore dei chip personalizzati e sembra che gli effetti siano già visibili. Di recente, Qualcomm ha riscosso un enorme successo nonostante sia un’azienda relativamente nuova nel settore dei PC. Le sue ultime CPU Snapdragon X per la piattaforma PC Windows, basate sull’architettura Arm Oryon, si sono rivelate un successo e hanno visto una massiccia adozione nel segmento, poiché sono gli unici chip pienamente conformi all’ecosistema PC Copilot+ di Microsoft. Anche l’AI PC di NVIDIA sfrutterà un’architettura di core Arm personalizzata, come ha fatto con le CPU Grace per i server. Si prevede che questi nuovi chip NVIDIA AI PC siano in grado di scalare dai PC consumer alle workstation di fascia alta. NVIDIA è anche leader del segmento “AI PC” con la sua piattaforma RTX, definita la piattaforma AI PC premium, che offre fino a 1300 TOPS di calcolo rispetto ai 50-100 TOPS offerti dai SOC attuali e futuri.

Un’altra interessante intuizione che mi è sembrata degna di nota riguarda la vicinanza tra NVIDIA e Dell nei mercati moderni. Solo pochi giorni fa, Jensen Huang ha elogiato gli sforzi di Dell per espandere il segmento attraverso le sue “fabbriche di intelligenza artificiale”, e con questo possiamo vedere un sano rapporto tra le due realtà che avrà i suoi vantaggi tecnologici ed economici.