Doom… e non solo: cinque FPS che hanno ridefinito il genere

Quali sono i cinque FPS che hanno ridefinito il genere di appartenenza? Scelta difficile, ma ecco la nostra selezione, a partire da Doom.

DOOM

Il genere dei First Person Shooter è uno dei più giocati in assoluto, perlomeno nell’ultimo quarto di secolo, quando è cominciata la loro “ascesa al trono” grazie alle nuove potenzialità degli hardware di riferimento… anche se Doom era sul mercato già da diversi anni (e probabilmente sarà… “Eterno“). Ma se dovessimo sceglierne solo cinque, tra quelli che han fatto la storia? Scelta difficile, se non impossibile, e sicuramente opinabile: abbiamo svolto un sondaggio e il risultato è quanto segue. Certo, mancano molti titoli storici, importanti, ricchi e significativi, ma stringendo così tanto il cerchio non poteva essere altrimenti. Procediamo, dunque!

Doom (1993)

DOOM

Doom segue un marine spaziale senza nome, spesso chiamato “Doomguy”, che combatte orde di demoni e non morti che hanno invaso una base militare su Marte a seguito di un esperimento fallito di teletrasporto. Il giocatore esplora livelli labirintici, raccoglie armi e potenziamenti, e affronta creature infernali in combattimenti frenetici.

Doom è spesso considerato il gioco che ha stabilito gli standard del genere FPS. Ha rivoluzionato il settore con la sua grafica 3D avanzata per l’epoca, il design dei livelli e l’intensità dell’azione. Ha anche gettato le basi per il multiplayer online e il modding da parte della community.

Half-Life (1998)

In Half-Life, i giocatori seguono le vicende di Gordon Freeman, uno scienziato che lavora nel laboratorio di ricerca Black Mesa. Dopo un esperimento andato storto, Freeman deve sopravvivere a una catastrofe che ha aperto portali verso dimensioni aliene, combattendo sia creature extraterrestri che militari inviati per coprire l’incidente.

Half-Life ha ridefinito il genere FPS introducendo una narrativa coinvolgente e senza interruzioni, senza l’uso di cutscene tradizionali. Il suo approccio innovativo alla storia e al design dei livelli ha influenzato numerosi giochi successivi, consolidando Valve come uno dei principali sviluppatori di videogiochi.

Counter-Strike (2000)

Originariamente una mod di Half-Life, Counter-Strike è un gioco multiplayer competitivo in cui due squadre, i Terroristi e gli Anti-Terroristi, si affrontano in vari scenari. Gli obiettivi variano dal piazzare e disinnescare bombe al salvare ostaggi. Il gameplay è basato su brevi round intensi dove la strategia e la precisione sono fondamentali.

Counter-Strike è stato cruciale per lo sviluppo degli eSport e dei giochi multiplayer competitivi. La sua enfasi sul gioco di squadra, la precisione e la tattica ha creato una community dedicata e ha influenzato numerosi FPS successivi. Ancora oggi, versioni aggiornate come Counter-Strike: Global Offensive continuano ad essere tra i giochi più giocati al mondo.

Halo: Combat Evolved (2001)

In Halo: Combat Evolved, i giocatori assumono il ruolo del super-soldato Master Chief, che combatte contro una coalizione aliena chiamata Covenant. La storia si svolge su un anello artificiale chiamato Halo, che nasconde segreti letali. Il gioco combina elementi di combattimento a piedi e su veicoli.

Halo ha avuto un impatto enorme sul mercato delle console, dimostrando che gli FPS potevano avere successo anche fuori dal PC. Ha introdotto innovazioni nel design del gioco, come scudi ricaricabili e un sistema di controllo intuitivo per il gamepad. È anche stato fondamentale per il successo della console Xbox di Microsoft.

Call of Duty 4: Modern Warfare (2007)

Call of Duty 4: Modern Warfare si allontana dalle ambientazioni storiche dei precedenti giochi della serie, portando il giocatore in una guerra moderna contro terroristi e forze paramilitari. La campagna segue diversi personaggi attraverso missioni intense e scenari globali, mentre il multiplayer introduce progressioni di livello e personalizzazione delle armi.

Impossibile non citare Call of Duty, e Modern Warfare ha ridefinito il genere FPS con la sua campagna cinematografica e il multiplayer profondo e coinvolgente. Ha introdotto molte delle caratteristiche che sono diventate standard nel genere, come il sistema di progressione basato sui punti esperienza e le ricompense per le killstreak. Ha anche avuto un enorme impatto culturale e commerciale, influenzando numerosi titoli successivi.