AMD

Le GPU RDNA 4 di AMD ricevono nuove patch e supporto in ACO Compiler e MESA

Il compilatore di shader “ACO” di AMD ha visto l’arrivo di diverse patch che supportano le GPU RDNA 4 di nuova generazione. Linux ha visto sviluppi massicci nell’abilitazione per le prossime GPU RDNA 4 di AMD e sembra che il Team Red non si fermi ancora, aggiungendo un’altra serie di aggiornamenti mirati a fornire un supporto ottimale agli utenti AMD. Questa volta, gli sviluppatori open-source di Valve hanno introdotto ulteriori patch per il compilatore ACO, un compilatore LLVM standard dedicato a risorse come il driver RADV Vulkan di MESA e il driver OpenGL RadeonSI. Ora, con questo, gli ingegneri di Valve hanno spinto il supporto per le GPU AMD RDNA 4, e la richiesta di fusione ha già debuttato a MESA 24.4, esplicitamente mirata all’architettura GFX12.

Inoltre, a parte il supporto nel compilatore ACO, gli ingegneri di Valve hanno precedentemente unito 24 patch nel driver OpenGL RadeonSI, che include i fondamenti della piattaforma, come il codice AMD AC, il codice della libreria ADDRLIB e diverse modifiche associate all’architettura delle GPU RDNA 4. Le GPU RDNA 4 hanno anche ricevuto diverse richieste di fusione all’interno dei driver MESA. La linea RDNA 4 di AMD è finora caratterizzata dai chip GFX1200 “Navi 44” e GFX 1201 “Navi 48”, che dovrebbero alimentare la linea Radeon RX 8000 al momento del lancio, previsto per quest’anno.

Quindi, si può dire che ci si deve aspettare un’abilitazione decente con il debutto delle GPU RDNA 4 su Linux. Il team di sviluppo di AMD ha fatto un ottimo lavoro riuscendo a coprire gli errori del passato. Con queste iniziative, AMD è pronta a portare il supporto di Linux ai massimi livelli, facendo concorrenza ad alternative come il driver RADV Vulkan di MESA, considerato la scelta migliore e che negli ultimi anni ha riscosso un enorme interesse grazie alla sua natura più open-source.

AMD Radeon