Valorant: annunciate le versioni PlayStation 5 e Xbox Series X/S, beta in arrivo

In occasione del Summer Game Fest 2024, Riot ha annunciato l’arrivo di Valorant su console: PlayStation 5 e Xbox Series X/S. Arriverà anche una beta il 14 giugno.

Nella scheda del gioco sono state aggiunte le caratteristiche legate alle console:

Inventario e progressi condivisi – I giocatori su PC e console riceveranno in contemporanea, a prescindere dalla piattaforma, tutte le patch, gli aggiornamenti al bilanciamento, i nuovi agenti, le nuove mappe, i contenuti premium e le funzionalità aggiuntive

Gameplay ottimizzato per Xbox e PlayStation – Il rigoroso livello di gameplay competitivo alla base di VALORANT è ottimizzato per console e resta la priorità principale per i giocatori su console

Integrità competitiva su ogni piattaforma – Il crossplay non sarà disponibile tra PC e console per mantenere il rinomato livello di integrità competitiva di VALORANT

Qui sotto gli screen con i tasti per le due console, sinistra PlayStation, destra Xbox.

Per l’occasione, Arnar Gylfason, direttore della produzione di VALORANT presso Riot Games ha risposto a diverse domande relativo all’arrivo del gioco su console:

Qual è l’obiettivo dell’arrivo di VALORANT su console?

Crediamo che ci siano milioni di giocatori curiosi di giocare a VALORANT, ma che al momento non possono farlo; speriamo quindi di cambiare questa situazione portando VALORANT su console. Vogliamo regalare loro la gioia dell’esperienza di VALORANT e tutto ciò che ne consegue: uno sparatutto tattico concentrato sulla maestria e sulla creatività dei giocatori, un ambiente competitivo di squadra in cui la qualità degli incontri e l’equità stanno al primo posto, il nostro meraviglioso ecosistema dallo stile unico, contenuti estetici di altissimo livello e una community in espansione che dà valore all’identità personale e competitiva.

Come si è adattato il team e come ha mantenuto l’esperienza competitiva di VALORANT anche su console?

Nell’adattare le funzionalità per le console, volevamo offrire VALORANT su una nuova piattaforma non solamente adeguando i comandi, ma assicurandoci che l’esperienza fosse fedele all’originale. Ci siamo riusciti sperimentando molte soluzioni, analizzando come in altri giochi venivano risolti certi problemi e, soprattutto, ascoltando i feedback dei giocatori… e ne sono arrivati moltissimi. Inoltre, non vedevamo l’ora di creare l’esperienza competitiva migliore possibile per i controller. Per fare ciò, abbiamo attuato delle modifiche per garantire l’equità sulle console, aggiungendo quindi nuove funzionalità come la modalità Concentrazione, ritoccando le abilità degli agenti e molto altro per raggiungere l’obiettivo. A queste migliorie sono seguite altre scelte, tra cui la decisione di non consentire il crossplay tra PC e console, per garantire che lo standard dell’integrità competitiva di VALORANT non venga intaccato.

Ci sono delle funzionalità specifiche per console che vuoi menzionare ai giocatori?

Una delle mie nuove funzionalità preferite è la modalità Concentrazione che si attiva mentre si spara. Per offrire la stessa esperienza vissuta su PC, in cui sparare senza mirino è il metodo principale e il mirino è relegato a un supporto secondario, abbiamo sperimentato con numerosi adeguamenti e sensibilità del controller. Tuttavia, su console, sparare senza mirino non aveva lo stesso effetto, e i giocatori non potevano sfruttare le stesse opportunità e lo stesso livello di espressività del gameplay per PC. Ed è qui che entra in gioco la modalità Concentrazione. Concentrazione è una nuova modalità di tiro che si comporta come quando si spara senza mirino, ma con una sensibilità meno marcata. In questo modo, i giocatori possono sparare normalmente quando devono spostare la visuale/mira con una certa agilità (per es. quando sbucano dagli angoli o schivano le utilità), servendosi invece della modalità Concentrazione quando necessitano di precisione (per i colpi alla testa). Inoltre, così si avvicina la meccanica di tiro a quella abituale degli sparatutto su console, senza perdere il valore aggiunto fornito dai mirini su VALORANT.

Qui sotto ulteriori screen delle versioni console