Qualcomm

Qualcomm ha annunciato lo Snapdragon 6S Gen 3

L’attuale schema di denominazione di Qualcomm a volte può creare confusione, ma la “s” generalmente indica un modello “inferiore” nella gamma, ed è proprio questo il nuovo Snapdragon 6s Gen 3. Qualcomm ha pubblicato in sordina le informazioni sulla nuova piattaforma mobile sul proprio sito senza troppa enfasi. Capiamo il perché, visto che lo Snapdragon 6s Gen 3 non è un chip particolarmente intrigante. È disponibile in una variante 4G (SM-6370) e in una 5G (SM6375-AC), e il numero di modello offre un indizio importante sulle origini del chipset. L’SM6375 è lo Snapdragon 695, un chip del 2021 che è stato poi riproposto nel 2021 come Snapdragon 4 Gen 1 (SM4375). Proprio come questi due chip, lo Snapdragon 6s Gen 3 è basato su un nodo TSMC a 6 nm. Dispone di due cluster di CPU: uno con due core Cortex A78, con clock fino a 2,3 GHz e un altro con sei Cortex-A55, che lavorano fino a 2,0 GHz.

Lo Snapdragon 6s Gen 3 ha una GPU Adreno 619 e un modem FastConnect 6200. Supporta la RAM LPDDR4X e la memoria UFS 2.2. Forse una delle più grandi delusioni, tuttavia, è che l’ISP della fotocamera dello Snapdragon 6s Gen 3 supporta solo l’acquisizione di video a 1080p@60fps, il che sembra ridicolo nel 2024. Ma stiamo divagando. Al contrario, il chipset Snapdragon 6 Gen 1 del 2022 è un chip a 4 nm con due core CPU Cortex-A78 più grandi, una GPU Adreno 710 più potente, RAM LPDDR5, archiviazione UFS 3.1, un modem FastConnect 6700 e supporto per l’acquisizione video 4K@30fps. Tutte queste caratteristiche tecniche lo rendono migliore rispetto al nuovo Snapdragon 6s Gen 3.

Qualcomm