ASUS ROG Strix XG27ACS Recensione: un monitor QDHD con tante certezze

ASUS ROG STRIX XG27ACS

Spesso e volentieri quando stiamo per decidere se acquistare un PC, una domanda che diverse volte si insidia nella nostra testa è la seguente: quale monitor acquistare? Rispondere a questa domanda al giorno d’oggi è estremamente difficile, poiché non c’è una risposta concreta a tale quesito. Sappiamo che in genere i consumatori ripiegano la loro scelta su tre tipologie di pannelli: Full HD, QDHD e 4K. Oramai c’è troppa domanda su questa tipologia di prodotti e prendere un pannello adatto alle proprie esigenze potrebbe essere una scelta molto più complicata del previsto, data la vastità di monitor disponibili sul mercato. Quello che vogliamo proporvi a voi cari lettori o, per meglio dire, il pannello di cui tratteremo nell’articolo in questione è l’ASUS ROG Strix XG27ACS, un monitor molto interessante con tantissime novità succulente, come la certificazione HDR VESA 400, uno stand per caricare lo smartphone in completa tranquillità tramite un cavo USB-C posto nel retro del pannello insieme ai cavi HDMI, Display Port e quello dedicato all’alimentazione e altre aggiunte stuzzicanti. Siete curiosi di saperne maggiormente del prodotto? Rimanete con noi e scoprite se l’XG27ACS fa al caso vostro. Buona Lettura!

ASUS ROG STRIX XG27ACS
Un monitor sfavillante!

ASUS ROG Strix XG27ACS: 2K e 180HZ di qualità

Il pannello in questione, andando nello specifico, è un monitor 2k con una frequenza d’aggiornamento pari a 180HZ, grazie al quale permetterà ai videogiocatori di avere non solo un’ottima qualità video, ma consentirà ai fruitori di possedere una fluidità senza precedenti ad un prezzo decisamente contenuto. Parlando delle dimensioni invece, ci troviamo di fronte ad un 27 pollici, un monitor dalle dimensioni classiche e che non ingombrerà per nulla al mondo le vostre postazioni, seppur non possediate una scrivania molto capiente. Insomma, il rapporto tra dimensioni, risoluzione e fluidità è decisamente ottimo e anche la qualità visiva è estremamente alta. Infatti, per poter mettere alla prova il pannello in questione abbiamo giocato a diversi titoli single player che potessero mettere sfruttare al massimo la bellezza estetica del monitor ASUS ROG Strix XG27ACS. Stiamo parlando di titoli del calibro di Elden Ring, Alan Wake 2, Immortals of Aveum e tanti altri, con i risultati finali che sono stati ampiamente meritevoli, e soprattutto, se cercate un pannello ottimo per godervi i titoli story-driven (ma non solo), questo farà sicuramente al caso vostro grazie a delle tecnologie molto interessanti come l’Adaptive Sync, il G-Sync e diverse altre tecnologie di cui vi parleremo a breve.

Invece, per quanto riguarda i giochi Esport, i nostri test si sono focalizzati sui titoli più popolari del momento: VALORANT, Overwatch 2, XDefiant, Call of Duty Modern Warfare 3, Call of Duty Warzone e Apex Legends, i quali hanno ampiamente superato le aspettative. Infatti quest’ultimi, così come i videogiochi single player, si sono rivelati ottimi per quanto riguarda la fluidità presente in videogiochi di questo tipo (da notare soprattutto la qualità visiva eccelsa). D’altronde stiamo parlando di un prodotto sulla cifra di €379,99 sullo store ufficiale, ma sicuramente presso altri retailer potrete incappare nella possibilità di risparmiare qualche euro tramite qualche offerta o sconto e fare vostro tale prodotto ad un prezzo più accessibile. Inoltre, questo monitor ha un ingombro ridotto che consente di risparmiare spazio prezioso sulla scrivania. Il supporto dal design ergonomico consente di regolare l’inclinazione, la rotazione, la rotazione e l’altezza, assicurando una posizione di visione perfetta per il massimo comfort durante tutto il giorno. E ancora, la compatibilità VESA consente di montare il monitor sulla parete per una flessibilità ancora maggiore. Insomma, possiamo dire con assoluta certezza che l’Asus ROG Strix XG27ACS è decisamente un monitor portentoso sotto questi aspetti appena elencati.

ASUS ROG STRIX XG27ACS
Vediamo com’è il menù

ASUS ROG Strix XG27ACS: parliamo di imballaggio e packaging

Una cosa che sicuramente farà estremamente piacere a tutti coloro che vogliono sostenere l’ecosostenibilità ambientale èche questo monitor viene spedito in un imballaggio realizzato al 100% con cartone riciclato, riducendo al minimo gli sprechi e promuovendo pratiche sostenibili. Parlando del packaging, sono rimasto piacevolmente sorpreso dall’eleganza e poco ingombrante. Il tutto è stato impacchettato in maniera molto semplice e poco invasiva: basti pensare che la maggior parte dei cavi sono presenti all’interno di una custodia molto carina a livello estetico e che include i cavi display port, cavi d’alimentazione, alcuni stemmi di ASUS ROG e le classiche istruzioni d’uso e garanzia del prodotto. Insomma, sono rimasto estremamente soddisfatto del packaging e non solo poiché saranno presenti i soliti accessori per rendere stabile il vostro monitor, ma perché sarete anche in grado di posizionarlo in verticale o orizzontale. Dipenderà ovviamente dalle vostre preferenze!

Il monitor dispone della tecnologia Fast IPS, unita a una vivida risoluzione di 1440p e al supporto di Display HDR400, garantendo un’esperienza multimediale e di gioco senza precedenti, dando così vita a ogni dettaglio con colori vibranti e una chiarezza straordinaria. Non da meno la riduzione del ritardo e la sfocatura del movimento con una frequenza di aggiornamento nativa di 180 Hz e un tempo di risposta fulmineo di 1 ms (GTG). Questa combinazione garantisce una giocabilità fluida e reattiva, offrendo un vantaggio nei titoli più veloci come gli sparatutto in prima persona, i racing-game e i giochi di strategia in tempo reale. Parlando di altre tecnologie, vogliamo ricordare ai lettori che l’Asus ROG Strix XG27ACS possiede una visione sincronizzata grazie all’attivazione della frequenza di aggiornamento variabile (VRR) come impostazione predefinita. Inoltre, la tecnologia ELMB-SYNC elimina l’effetto ghosting e il tearing per garantire immagini nitide e frame rate elevati durante i giochi. Infine, la tecnologia ASUS Variable Overdrive integrata regola dinamicamente l’impostazione dell’overdrive del monitor in base alle fluttuazioni del frame rate, garantendo risultati ottimali per qualsiasi gioco.

ASUS ROG STRIX XG27ACS
Il monitor in azione con Destiny 2 La Forma Ultima

Conclusioni finali

Addentrandoci ancora più nel dettaglio, il monitor ASUS ROG STRIX XG27ACS, grazie alla tecnologia GamePlus con intelligenza artificiale analizza la scena sullo schermo in tempo reale e regola il mirino GamePlus per migliorare la precisione del puntamento. Inoltre, il Dynamic Shadow Boost schiarisce le aree scure senza sovraesporre quelle chiare, offrendo un chiaro vantaggio negli ambienti con scarsa illuminazione. Parlando invece del design del prodotto, questo monitor ha un ingombro ridotto che consente di risparmiare spazio prezioso sulla scrivania. È inoltre dotato di un comodo supporto per lo smartphone, che consente di tenere il device a portata di mano e di ricaricarlo contemporaneamente tramite la porta Type-C.

Si tratta di un monitor ottimamente calibrato, con colori sono perfetti e l’impatto visivo è notevole. Se tutto questo vale per la modalità SDR predefinita, la modalità HDR è ancora migliore. Ma forse non per le ragioni che ci si potrebbe aspettare! Essendo un pannello HDR400 senza local dimming, il supporto HDR offerto è solo quello di base. Ma è il modo in cui i contenuti SDR vengono gestiti in modalità HDR che colpisce maggiormente. In breve, questo è il monitor LCD con capacità HDR più vicino alla perfetta calibrazione SDR in modalità HDR. Troppo spesso questa classe di monitor HDR entry-level fa un pasticcio con i contenuti SDR in modalità HDR. Ciò significa che si deve continuare a saltare avanti e indietro tra le modalità a seconda del tipo di contenuto. Ma con questo pannello Asus Strix, è possibile lasciarlo sempre in modalità HDR. Tutto ciò rende la vita molto più semplice! Un altro punto di forza è la risposta dei pixel.: si tratta di un monitor da gioco IPS di qualità superiore per quanto riguarda la risposta dei pixel percepiti, davvero molto nitida e chiara. Ancora meglio, nel menu OSD è possibile scegliere tra ben 20 livelli di pixel overdrive.

In realtà, anche con l’overdrive al massimo, l’overshoot e il ghosting inverso sono piuttosto lievi. In effetti, l’unico vero demerito nel reparto della risposta è che la modalità ELMB o Extreme Low Motion Blur migliora solo leggermente la risposta soggettiva e lo fa come tutte le altre modalità ELMB, schiacciando la luminosità al punto che è difficile immaginare perché qualcuno debba realmente usarla. In ogni caso, a meno di un monitor OLED che costa circa 2.5 volte di più, è difficile notare la velocità extra dei pannelli 1440p più costosi. Anche qui nel 2024, il 1440p su un 27 pollici ha molto senso per i giochi mainstream. L’immagine è ricca di dettagli, ma senza il carico debilitante della GPU che caratterizza il 1440p.


L’ASUS ROG STRIX XG27ACS è un ottimo monitor per chi cerca un’esperienza in 2K e con una frequenza d’aggiornamento pari a 180HZ. Il prodotto si presenta con un design molto ergonomico ed elegante, con tutta una serie di cose come lo stand per lo smartphone e diverse altre tecnologie che sfruttano l’AI per migliore ulteriormente l’esperienza al consumatore. L’HDR è gestito in maniera abbastanza bene, nonostante il prezzo sia abbastanza contenuto… e per la visione di contenuti tramite SDR è anche un valore aggiunto. Abbiamo testato diversi giochi e tutti si sono mostrati veramente ottimi garantendo una qualità visiva senza precedenti. Se dovessi trovare una vera pecca, questa risiederebbe nel G-Sync Compatibile, perché come ben sappiamo quest’ultimo non riesce a supportare nativamente la tecnologia. Insomma, detto banalmente, questo è un monitor difficile da lasciarsi scappare!