Memoria Ram

I mercati delle memorie subiranno uno “shock dell’offerta”

Secondo Morgan Stanley, i mercati globali delle memorie dovrebbero subire uno “shock dell’offerta” entro il prossimo anno, in quanto la domanda guidata dall’intelligenza artificiale porterà a sviluppi massicci. Sembra che l’industria delle memorie stia finalmente assistendo alla ripresa economica che ha cercato a lungo, dato che gli analisti si aspettano che i mercati sperimentino una “corsa all’oro” grazie al clamore dell’IA. Un nuovo rapporto di Morgan Stanley afferma che i mercati della HBM dovrebbero registrare un tasso di carenza di offerta dell’11%, mentre il settore delle DRAM registrerà un tasso di carenza del -23%. Il catalizzatore principale di questa carenza è la grande domanda di HBM dovuta all’adozione massiccia di acceleratori di IA, che hanno la memoria HBM come uno dei loro componenti principali. Inoltre, Morgan Stanley riferisce che, con l’aumento della domanda, i prezzi dei prodotti di memoria aumenteranno vertiginosamente; l’azienda afferma che i prodotti di archiviazione dovrebbero aumentare di percentuali a due cifre in ogni trimestre, mentre i prezzi dell’HBM aumenteranno rapidamente. Il rapporto afferma che l’industria delle memorie vedrà un “super ciclo” e per aziende come Samsung e SK hynix, che hanno già consolidato la loro posizione, i guadagni finanziari saranno ancora promettenti.

Un fattore importante da notare è che il rapporto suggerisce anche che l’industria potrebbe non essere in grado di far fronte alla domanda prevista nei prossimi anni e che l’HBM giocherà un ruolo vitale nel futuro dei mercati semplicemente per la sua importanza nel settore dell’IA. Morgan Stanley ha alzato i prezzi obiettivo sia di SK Hynix che di Samsung, sostenendo che queste aziende beneficeranno dell’imminente super ciclo.