John Hight; World of Warcraft; Blizzard

John Hight: il general manager del franchise di World of Warcraft si dimette

Il general manager del franchise di Warcraft e SVP John Hight ha rivelato che si dimetterà da Blizzard dopo oltre un decennio con la società. Hight, che ha supervisionato tutto lo sviluppo e le operazioni di gioco per World of Warcraft, Hearthstone, Warcraft Rumble e Warcraft RTS negli ultimi tre anni, ha detto su X che avrebbe lasciato lo studio alla ricerca di qualcosa di nuovo. Di seguito la dichiarazione di Hight:

Dopo 12 anni incredibili alla Blizzard, ho deciso di allontanarmi e iniziare una nuova ricerca. È stata una decisione difficile, ma sento che questo è il momento migliore: Warcraft è in una posizione straordinaria mentre l’universo compie 30 anni. Sono stato così onorato di servire tutti gli eroi di Azeroth. Siete la comunità più appassionata, dedicata e creativa nel campo dei giochi. Sei il motivo per cui ho messo il mio cuore e la mia anima nella creazione dei migliori giochi possibili. Mi hai ispirato, sfidato e reso uno sviluppatore più forte. Voglio anche condividere la mia immensa gratitudine e fiducia nei team e nei leader che supportano tutti i giochi dell’universo di Warcraft. So che porterai WoW, Hearthstone e Rumble a nuovi livelli e non vedo l’ora di sperimentare la tua visione insieme ad altri giocatori.

John Hight è entrato in Blizzard nel novembre 2011, quando è diventato executive producer e vice-president di World of Warcraft, dirigendo anche la produzione della versione console di Diablo III. Negli anni ’90 Hight ha lavorato come creative director presso la 3DO Company, prima di passare alla Electronic Arts dove è stato executive producer di numerosi giochi della Westwood Studio. Dopo un periodo di tre anni presso Atari e un anno come membro del consiglio presso l’Academy of Interactive Arts & Sciences, Hight è entrato a far parte di Sony Santa Monica come director of product development, dove ha lavorato su God of War 3 e sul lancio di PlayStation. Nel suo messaggio di partenza da Blizzard, Hight non ha rivelato dove sarebbe andato dopo, ma ha confermato che sarebbe stato comunque legato ai videogiochi:

Per quanto riguarda il futuro del mio viaggio, non ho ancora dettagli specifici da condividere, ma sono entusiasta di esplorare nuove opportunità e sfide nel settore e di continuare a creare fantastici giochi con persone di talento. Grazie ancora per aver reso questi anni così indimenticabili, e ti vedrò ancora su Azeroth, ora, solo come giocatore.

Continuate a seguirci per maggiori informazioni.

World of Warcraft