Samsung SSD

Samsung ha registrato i marchi 990 EVO Plus e 9100 PRO SSD

Samsung ha depositato due marchi distinti per quelle che potrebbero essere le sue unità SSD Gen5 di nuova generazione, la 990 EVO Plus e la 9100 PRO. È passato più di un anno da quando abbiamo messo le mani per la prima volta sulle unità SSD Gen5 e da allora le unità hanno raggiunto un potenziale pazzesco, raggiungendo velocità di oltre 14,5 GB/s, ma mentre la maggior parte dei produttori di storage ha rilasciato i rispettivi prodotti, uno di loro è ancora in silenzio e non è altro che Samsung.

L’ultima unità di Samsung è stata la 990 PRO, che offre alcune delle velocità più elevate su un’unità Gen4, con una velocità massima di 7.450 MB/s. L’unità è dotata anche di un dissipatore RGB-LIT e si posiziona come prodotto di punta della casa tecnologica coreana, ma l’azienda non ha ancora parlato dei suoi nuovi aggiornamenti Gen5. L’azienda ha già in commercio prodotti Gen5 di classe enterprise e datacenter, ma per i consumatori sembra che il meglio che ha da offrire sia ancora basato sul vecchio standard Gen4. Ma nonostante non ci sia stata alcuna comunicazione ufficiale da parte di Samsung, sembra che l’azienda abbia silenziosamente depositato il marchio di due prossimi prodotti SSD, uno dei quali potrebbe potenzialmente essere l’aggiornamento Gen5 che stiamo aspettando. Secondo Sammobile, Samsung ha registrato i suoi SSD 990 EVO Plus e 9100 PRO presso il KIPRIS (Korea Intellectual Property Rights Information Service). I dettagli non rivelano molto, ma possiamo fare qualche ipotesi.

Ma nonostante non ci sia stata alcuna comunicazione ufficiale da parte di Samsung, sembra che l’azienda abbia silenziosamente depositato il marchio di due prossimi prodotti SSD, uno dei quali potrebbe potenzialmente essere l’aggiornamento Gen5 che stiamo aspettando. Secondo Sammobile, Samsung ha registrato i suoi SSD 990 EVO Plus e 9100 PRO presso il KIPRIS (Korea Intellectual Property Rights Information Service). I dettagli non rivelano molto, ma possiamo fare qualche ipotesi.

Samsung