AMD

AMD aggiunge altre patch per le GPU RDNA 4 “Radeon RX 8000” su Linux

AMD ha introdotto nuove patch RDNA 4 mirate alle GPU per l’imminente Linux 6.11, che questa volta includono numerosi aggiustamenti e l’abilitazione del DCC. Il Team Red ha accelerato le cose con le richieste di pull su Linux per quanto riguarda il supporto di RDNA 4 sulla piattaforma e, grazie all’approccio a “blocchi IP” dell’azienda, è riuscito a fornire un supporto pre-lancio. Recentemente abbiamo parlato di come AMD abbia introdotto il supporto GFX12 nel driver del kernel di Linux. Ora, l’azienda ha sviluppato il supporto iniziale, consentendo ai nuovi codici dei driver del kernel di fornire un supporto esteso agli utenti della piattaforma. Phoronix riporta che le nuove patch di AMD mirano a risolvere i problemi legati alla virtualizzazione dell’I/O a radice singola (SR-IOV), i problemi di gestione dell’alimentazione o semplicemente il lavoro di routine. Le nuove patch non hanno portato nulla di interessante, a parte l’abilitazione della Delta Color Compression (DCC). Per chi non lo sapesse, la DCC è un meccanismo utilizzato dalle moderne GPU per migliorare l’efficienza del rendering sfruttando la ridondanza dei dati di colore.

Questo riduce l’utilizzo della banda passante della memoria e velocizza le prestazioni, e la sua presenza in RDNA 4 è un’ottima cosa, perché contribuirà a migliorare le prestazioni complessive. Il Team Red ha potenziato il supporto next-gen questa volta con la sua prossima architettura grafica e sembra che siamo sulla buona strada per l’abilitazione completa al momento del lancio, il che è un fattore entusiasmante per AMD e il suo percorso nella comunità Linux.

AMD Radeon