Tose: lo studio di co-sviluppo ha annunciato forti perdite economiche per la cancellazione di diversi giochi

Lo studio di co-sviluppo Tose ha registrato una perdita di 367 milioni di yen (2,1 milioni di euro circa) nei nove mesi a causa della cancellazione di numerosi progetti da parte dei suoi clienti. Fondato nel 1979, Tose ha una lunga storia come studio specializzato nella collaborazione con altri editori e sviluppatori. Però, nel suo recente report sui guadagni del terzo trimestre, dal 1° settembre 2023 al 31 maggio 2024, lo sviluppatore ha dichiarato che il suo settore di intrattenimento digitale ha subito un calo significativo dei profitti, con una conseguente perdita complessiva per il periodo (come riportato da Automaton).

Tose si è guadagnata la reputazione di “sviluppatore fantasma” nel corso dei decenni, a causa della sua politica generale di evitare di prendersi il merito dei giochi a cui ha lavorato. Per questo motivo, è praticamente impossibile creare un elenco completo dei giochi sviluppati, in particolare quelli realizzati negli anni ’80 e ’90, perché molti di essi non menzionano affatto la società o il suo staff. Negli ultimi tempi, tuttavia, il lavoro dello studio è stato riconosciuto con maggiore frequenza: il suo sito web elenca ora alcuni dei titoli a cui ha lavorato di recente, tra cui Paper Mario: The Thousand-Year Door, Final Fantasy Pixel Remaster, Crisis Core: Final Fantasy 7 Reunion, Scarlet Nexus, WarioWare: Move It e Dragon Quest Monsters: The Dark Prince.

Tose Software