Embracer Group Lars Wingefors

Embracer Group: vendite aumentate del 12% nel 2023, ma debiti non ancora estinti

Embracer Group ha condiviso i dati dei profitti ottenuti nel corso del 2023, confermando sì aumento delle vendite pari al 12%, ma allo stesso tempo non riuscendo a rientrare nei costi nonostante i vari licenziamenti (circa 1400 dipendenti mandati a casa) e chiusura di studi (con conseguente stop su alcuni progetti). L’azienda ha infatti svelato di avere ancora circa 15 miliardi di dollari di debiti.

Come segnalato da GamesIndustry, ecco tutti i dati condivisi da Embracer Group relativi all’anno fiscale appena concluso:

  • Vendite nette: 3.9 miliardi di dollari  – aumento del 12%
  • Giochi PC e console: 1.3 miliardi di dollari – aumento del 7%
  • Giochi mobile: 550.9 milioni di dollari – aumento del 2%
  • Giochi da tavolo: 1.4 milioni di dollari – aumento del 13%
  • Intrattenimento e servizi: 662.9 milioni di dollari – aumento del 34%
  • Debito netto: 1.53 miliardi di dollari

Tra le ultime pubblicazioni del publisher, a portare avanti le vendite sono stati Tomb Raider I-III Remastered e Deep Rock Galactic Survivor, mentre Alone in the Dark e South Park Snow Day non hanno venduto quanto sperato. Per il 2025 Embracer Group prevede di pubblicare l’importante cifra di 70 giochi, puntando forte su Kingdom Come Deliverance 2 e Killing Floor 3.

Il CEO di Embracer, Lars Wingefors, ha voluto commentare sia i risultati economici, sia i miglioramenti dei flussi di cassa:

“È stato un anno trasformativo per Embracer. Il programma di ristrutturazione, che ora è stato finalizzato con successo, ha creato basi più solide per migliorare la redditività, i flussi di cassa e la creazione di valore a lungo termine. Durante l’ultimo anno, le nostre aziende e i nostri studi hanno dovuto separarsi dai membri del team. Queste sono state decisioni necessarie ma difficili, ed è stato importante realizzare i cambiamenti con compassione, rispetto e integrità nei confronti delle persone colpite. Post-ristrutturazione, ci impegneremo a apportare miglioramenti continui come parte della nostra attività ordinaria, per migliorare ulteriormente l’efficienza operativa e l’allocazione del capitale.”

Vi ricordiamo che di recente Embracer Group ha annunciato di essersi divisa in 3 società diverse.

Embracer Group

Classe 1988, i cabinati delle sale giochi mi hanno svezzato al magnifico mondo dei videogiochi. Trasformare la passione in lavoro ha richiesto tempo e pazienza, ma in ambito professionistico ho iniziato dal ruolo di newser, fino a raggiungere la carica di Lead Editor.