Spagna vs Italia: come finirà la partita di Euro 2024? L’abbiamo simulata con EA Sports FC 24

Gli Europei di calcio 2024 stanno per entrare nella fase più calda e, ovviamente, Spagna vs Italia è uno degli appuntamenti più attesi di tutta la manifestazione. La sfida tra i campioni in carica guidati dal neo-CT Luciano Spalletti e la corazzata spagnola, trascinata dai giovanissimi terribili Lamine Yamal, Pedri e Nico Williams è sicuramente uno degli appuntamenti più attesi della fase a gironi, nonché una delle sfide più delicate di quello che a tutti gli effetti è considerato il girone più tosto di questa edizione (con Spagna e Italia anche Croazia e Albania).

Ormai mancano veramente poche ore al calcio d’inizio e l’attesa è già diventata spasmodica. Entrambe le compagini hanno fatto bottino pieno, arrivando così allo scontro entrambe a quota 3 punti. L’attesa però è diventata troppo spasmodica? Niente paura: ci pensiamo noi! In attesa di poterci gustare il match, abbiamo provato a simulare la partita con EA Sports FC 24, cercando di schierare le formazioni più verosimili rispetto a quelle che effettivamente si scontreranno sul rettangolo di gioco reale nella cornice della Veltins-Arena. Abbiamo settato il match impostando il cronometro a 6 minuti (reali) per tempo, e ovviamente non abbiamo toccato con mano il pad, ma giustamente abbiamo lasciato giocare l’IA. Spoiler? Il risultato finale potrebbe non piacervi!

spagna italia
Pronti per la sfida?

Spagna vs Italia: le formazioni e le potenziali scelte dei due allenatori

Il detto squadra che vince non si cambia sembrerebbe destinato a fare da spunto al nostro CT che per l’importantissimo match contro la Spagna sembrerebbe intenzionato a schierare gli stessi undici giocatori che hanno trionfato contro l’Albania. Tralasciando l’ ovvia presenza di super Gigio Donnarumma tra i pali, il quartetto difensivo dovrebbe vedere le conferme di Dimarco e Di Lorenzo sugli esterni, al netto di prestazioni non esattamente esaltanti alla prima uscita. Al centro della difesa, invece, nessun dubbio, con la granitica ed elegantissima coppia Calafiori – Bastoni super confermata anche contro la Spagna. A centrocampo, gli unici dubbi sono legati agli esterni. Zaccagni scalpita, potrebbe prendere il posto di uno spento Pellegrini, mentre nessun dubbio per la conferma di Barella e Jorginho sulla linea mediana. A supporto dell’unica, vera, punta di ruolo dovrebbero esserci comunque ancora una volta Chiesa – in primis – e Frattesi, reduci da un’ottima prestazione contro le Aquile bicefale.

Poche novità anche per quanto riguarda l’undici iniziale della Spagna. Coach De La Fuente vuole confermare quasi completamente la formazione che ha strapazzato la Croazia, con Carvajal, Le Normand, Nacho e Cucurella davanti a Unai Simon. Sulle fasce potrebbe esserci spazio anche per l’ottimo Grimaldi, reduce da un super campionato con il Bayer Leverkusen, ma l’allenatore potrebbe anche decidere di evitare gli esperimenti in questo match delicato. A Centrocampo, invece, nessuna novità. La classe e le geometrie di Fabian Ruiz e Pedri la faranno ancora una volta da padrona, con il gigantesco e instancabile Rodri a completare il terzetto – stellare – di centrocampo. Per quanto concerne il tridente d’attacco, ancora una volta non dovrebbero esserci novità. I giovanissimi Yamal e Nico Williams dovrebbero tornare a creare il panico nella difesa avversaria, con l’ex Juventus Morata che, salvo clamorosi colpi scena, dovrebbe tornare a fare da terminale offensivo finale.

spagna italia
Azione pericolosa degli azzurri con Federico Chiesa!

Il verdetto di FC 24 non sorride agli azzurri

La simulazione che abbiamo fatto non è stata esattamente gentile con la nostra nazionale. Secondo EA FC 24, infatti, a trionfare in questo scoppiettante scontro tra titani sarà proprio la nazionale “roja”, ma, soprattutto, è tutto l’incedere della gara che ha evidenziato un dominio quasi totale della squadra guidata da De La Fuente. Sia numeri alla mano sia analizzando lo scontro in modo più attento, infatti, il dominio degli uomini in maglia rossa è stato praticamente totale, con un centrocampo sempre predominante e, soprattutto, una pericolosità costante da parte degli uomini d’attacco, in particolare Nico e Morata, autore, per altro, del gol vittoria. Quest’ultimo, infatti, ha sfiorato il gol in più di un’occasione, evidenziando dei gravi problemi nella fase difensiva che, ovviamente, speriamo di non vedere durante il match reale.

Al netto dei pochi tiri in porta, comunque, la nostra nazionale ha sfiorato il clamoroso pareggio con Federico Chiesa nelle fasi finali della partita, grazie, in particolare, ai calci piazzati. Nonostante la sconfitta, l’Italia ha comunque ben figurato in zona offensiva. Il goal di Pellegrini è infatti splendido, nonché lo specchio di una bellissima azione corale, purtroppo però mai ripetuta da una squadra rimasta prigioniera, come dicevamo poc’anzi, dal centrocampo avversario. Entrambe le marcature, infatti, sono frutto del pressing asfissiante, tipico della formazione spagnola, che ha regalato ai giocatori in maglia rossa un successo importantissimo in chiave classifica, almeno per quanto riguarda la controparte videoludica degli Europei di Germania 2024.

Ecco il tabellino dei marcatori: 13′ Fabian Ruiz; 61′ Lorenzo Pellegrini; 71′ Alvaro Morata

Di seguito potete dare uno sguardo alle statistiche finali del match:

Il campo ha premiato le “furie rosse”.

Migliori e peggiori

Il risultato finale, dunque, premia la Spagna: 2-1. Nella formazione spagnola hanno brillato quasi tutti, con, in particolare, una grandissima prestazione dei tre centrocampisti Pedri, Ruiz e Rodri. Ottima anche la prova della coppia difensiva Le Normand – Nacho, che hanno concesso veramente pochi spazi ai nostri giocatori. Opaca, invece, la prestazione di Yamal e dei terzini. I due esterni bassi hanno spinto poco, sacrificandosi forse troppo in fase di contenimento, mentre Yamal, forse, ha pagato un po’ di emozione. Poco brillante anche Simon che nelle poche occasioni in cui è stato chiamato in causa è risultato sempre molto incerto.

Nella nostra nazionale, invece, a salvarsi sono stati veramente pochi. Tralasciando l’ottima prova di Chiesa e Pellegrini, quest’ultimo autore del gol del momentaneo 1-1, il restante del gruppo dei titolai non ha saputo reggere l’urto, soffrendo eccessivamente la nazionale spagnola in un po’ tutti i reparti del campo. Molto male i due centrali di difesa, Bastoni e Calafiori, che si sono persi troppo spesso gli attaccanti spagnoli. Anche i terzini e i centrocampisti hanno subito parecchio, risultando sempre o quasi in ritardo contro le maglie spagnole.

 


Insomma, secondo EA Sports FC 24 la Spagna dovrebbe vincere facilmente, nonostante il risultato finale emerso dalla nostra simulazione non sia così largo e punitivo. Voi, invece, che idea vi siete fatti su questa partita e soprattutto, quale sarà il risultato finale? Fatecelo sapere nei commenti e…buon Spagna vs Italia a tutti voi!