Bioshock

Bioshock: Cloud Chamber aumenta le assunzioni per il prossimo capitolo della serie

Cloud Chamber, il team di 2k che si occupa dello sviluppo di BioShock è in piena attività, mentre continua a lavorare al prossimo capitolo della serie.

Secondo il sito web dello studio, “Cloud Chamber sta attualmente reclutando come un matto sviluppatori di videogiochi in due luoghi straordinari: la Baia di San Francisco (Novato, CA) e Montreal, Quebec”. Lo studio ha 29 ruoli aperti in diverse discipline, tra cui animazione, arte, progettazione/scrittura, produzione/gestione e scrittura.

2K ha annunciato nel dicembre 2019 l’inizio dei lavori su un nuovo capitolo della serie BioShock, ma negli ultimi quattro anni e mezzo non sono state fatte uscire molte informazioni in merito. Secondo un vecchio annuncio di lavoro, questo nuovo episodio si svolgerà in “un mondo nuovo e fantastico”, ed è stato detto che è ambientato negli anni ’60 in una città antartica fittizia chiamata Borealis.

Il team di Cloud Chamber comprende alcuni veterani di BioShock, tra cui il design director Jonathan Pelling e il creative director Hoagy de la Plante. Pelling è stato progettista del gioco originale e direttore creativo del team di 2K Australia che ha collaborato alla creazione del mondo fluttuante di Infinite, Columbia, mentre de la Plante ha partecipato al BioShock originale in diversi ruoli, tra cui level design, arte e programmazione.

Il director originale di BioShock, Ken Levine, non è coinvolto nel nuovo gioco, ma sta lavorando a Judas, il titolo di debutto dello studio Ghost Story Games di 2K, che Levine ha formato dopo la chiusura di Irrational Games, sviluppatore di BioShock e BioShock Infinite. Lo sparatutto in prima persona fantascientifico a giocatore singolo dovrebbe essere pubblicato durante l’attuale esercizio finanziario di Take-Two, proprietaria di 2K, che si concluderà nel marzo 2025.

Cloud Chamber