Oculus Rift e Microsoft: una possibile unione alle porte?

oculus_rift_and_kinect

Sbirciando un po’ in giro per la rete, notiamo quanto un numero sempre crescente di utenti abbiano acquistato il primo dev kit di Oculus Rift e ne siano entusiasti a tal punto da cercare soluzioni per rendere ancora più immersiva l’esperienza di gioco. Come se trovarsi nel mondo di gioco non fosse abbastanza, l’utente del video che vi mostriamo, ha ben pensato di passeggiare con il suo corpo in un mondo virtuale e, dopo aver collegato il visore Oculus al PC, ha sistemato Kinect tra le braccia di Super Mario Bros e ha collegato anche il device Microsoft.

[youtube id=”us1VuZ-5wcs” width=”600″ height=”350″]

Matrimonio?

Guardando al mercato dei device dedicati alla virtual reality, sulle pagine di Oculus Rift Italia abbiamo riportato una serie di progetti relativi agli HMD che, dopo Oculus Rift, sono spuntati nelle più importanti aziende di tecnologia. Sony e Apple hanno già pensato a come contrastare Oculus Rift una volta che sarà rilasciato sul mercato: la prima con ben due visori, di cui uno già acquistabile, l‘HMZ-T3 (per la visualizzazione in 3D di immagini e film) e un HMD come il visore di Luckey di cui conosciamo solo l’esistenza di un progetto compatibile con PS4; la seconda che ho prodotto una serie di prototipi compatibili con i suoi device più famosi (iPhone 4 e 5) ma, come ha detto lo stesso Fadell, l’azienda non ha mai avuto modo di sviluppare. C’è poi il più recente Infinity Eye, HMD sviluppato da un gruppo di francesi che pare essere il vero rivale di Oculus Rift. E in tutto questo fermento, dov’è finita Microsoft?

microsoft_kinect_profilo

L’assenza di uno dei colossi dell’industria tecnologica del mondo è palpabile e il fatto che Microsoft non abbia ancora pensato ad un HMD proprietario può significare che probabilmente appoggerà un device già presente sul mercato qualora voglia (e lo vorrà) affacciarsi nel mondo della VR. E quale migliore HMD se non Oculus Rift? Considerando l’arrivo delle nuove console e l’ottima “coordinazione” su PC tra Oculus e Kinect possiamo pensare positivamente in merito a questo supporto di Microsoft a Oculus Rift: che sia l’inizio di una storia d’amore?