Virtuix Omni VR: il tapis roulant virtuale secondo Goetgeluk

photo-main

Vi ricordate di Virtuix Omni, il tapis roulant virtuale di cui vi abbiamo parlato qualche tempo fa? Per coloro a cui la memoria gioca brutti scherzi ricordiamo che si tratta di una nuova piattaforma, simile al ben più noto attrezzo ginnico, che permette al giocatore di muoversi nel mondo virtuale in qualsiasi direzione. Son sicura che ora vi starete domandando come mai io vi stia ricordando tutto ciò. La ragione è molto semplice: recentemente, il CEO di Virtuix Jan Goetgeluk ha partecipato al celebre show americano “Shark Tank” per far conoscere al grande pubblico questo nuovo prodotto per la realtà virtuale e a seguito di tale comparsata televisiva ha rilasciato un’intervista, in cui ha parlato di quest’esperienza davanti alle telecamere e ha svelato nuovi dettagli.

safe_image

Manifestando tutto il suo entusiasmo per essersi ritrovato per la prima volta in uno studio televisivo, Goetgeluk ha definito la sua ospitata come una magnifica occasione per avere un confronto diretto con gli investitori presenti nel programma, un producente scambio di opinioni che gli ha consentito di formulare abili contro-risposte a tutte le domande che gli venivano poste e di chiarire così alcuni punti oscuri riguardo a Virtuix Omni. Tuttavia, l’utilissimo botta e risposta non è stato mostrato al pubblico nella sua versione integrale e a tal proposito Goetgeluk, pur riconoscendo le meccaniche televisive legate al montaggio, ha manifestato un pizzico d’insoddisfazione e di rammarico per come gli oltre 45 minuti di registrazione siano stati ridotti soltanto a 6 di minuti di messa in onda. Ciononostante, il CEO di Virtuix si è detto ugualmente soddisfatto della sua partecipazione visto il conseguente incremento di vendite e la sommersione della casella di posta elettronica di sempre più numerose prenotazioni quotidiane. Per tale ragione ha ringraziato i produttori dello show per aver insistito nel volere lui e Virtuix Omni come ospiti, visto che la registrazione della puntata aveva rischiato di saltare a causa del suo iniziale scoraggiamento derivato dall’eccessiva quantità di tempo da impiegare nella compilazione delle scartoffie necessarie e nell’elaborazione di un breve filmato di presentazione della nuova realtà virtuale.

virtuix-omni-shark-tank-vr-treadmill-2

L’intervista ha dato poi a Goetgeluk la possibilità di spiegare quanto le critiche mosse dagli shark, gli investitori presenti nel programma che non hanno voluto finanziare il prodotto, fossero sbagliate. Infatti, Goetgeluk ha affermato che il loro rifiuto a sostenere con le loro risorse lo sviluppo di Virtuix Omni era scaturito essenzialmente dall’idea che la piattaforma non avrebbe riscosso successo tra i giocatori a causa della sua grandezza e soprattutto dell’obbligo di muoversi e fare esercizio fisico mentre si gioca con essa. Nulla di più sbagliato secondo Goetgeluk, non solo perché questa nuova realtà virtuale può essere smontata e riposta in uno sgabuzzino, ma anche perché ormai sempre più giocatori desiderano conciliare la loro passione con il mantenersi in forma e il bruciare calorie, così come testimoniano le milioni di copie vendute in tutto il mondo di Guitar Hero e Rock Band. In conclusione, prima di lasciarvi alla visione della puntata di “Shark Tank” dedicata a Virtuix Omni qui di seguito riportata, Goetgeluk ha svelato che lo sviluppo della piattaforma è in piena crescita, promettendo a tutti i suoi seguaci che al Consumer Electronics Show 2014 previsto per il prossimo gennaio se ne vedranno delle belle!

[youtube id=”aJKdnBU5yMg” width=”600″ height=”350″]