Diablo IV Xbox game Pass Activision Blizzard

Activision Blizzard: nuovo accordo con NetEase, i giochi tornano in Cina

Nel corso di questa estate i giocatori cinesi potranno nuovamente tornare a giocare i giochi targati Activision Blizzard come Diablo e World of Warcraft, perché la stessa Activision Blizzard e NetEase hanno trovato un nuovo accordo di pubblicazione dopo la burrascosa separazione avvenuta in precedenza. Ovviamente, parte del merito di questa nuova stipulazione va a Microsoft, ago che ha fatto pendere la bilancia verso questo nuovo accordo.

In precedenza, ovvero a gennaio 2022, le 2 aziende non trovarono un accordo di licenza dopo la fine del precedente, privando gli utenti cinese di molti titoli molto giocati in Cina. Già, perché proprio NetEase curava la localizzazione e la distribuzione dei giochi Activision Blizzard in territorio cinese, giochi che comprendevano World of Warcraft, Overwatch 2, Heroes of the Storm, Hearthstone Heroes of Warcraft, Diablo 3, Diablo Immortal e Starcraft. Adesso la situazione sta per tornare alla normalità, con buona pace di tutti. Ma proprio di tutti!

Già, perché a quanto pare questo accordo prevedrebbe l’arrivo su Xbox, ma anche su altre piattaforme, di molti dei giochi pubblicati dalla stessa NetEase. A questo punto è lecito pensare che questi giochi potrebbero sbarcare su Xbox e PC Game Pass, permettendo a molti utenti occidentali di accedere a giochi fino a questo momento inarrivabili e giocabili solo nei confini cinesi.

Parlando di Activision, uno dei prossimi titoli di Star Wars potrebbe essere sviluppato proprio presso la compagnia!

World of Warcraft Dragonflight Plunderstorm

Classe 1988, i cabinati delle sale giochi mi hanno svezzato al magnifico mondo dei videogiochi. Trasformare la passione in lavoro ha richiesto tempo e pazienza, ma in ambito professionistico ho iniziato dal ruolo di newser, fino a raggiungere la carica di Lead Editor.