House of the Dragon, Dune e Gli Anelli del Potere: un 2024 all’insegna del serial fantasy

Svelati i trailer fantasy che segneranno questa estate con l'uscita a breve di House of the Dragon, gli Anelli del Potere e Dune: Prophecy.

Questo maggio ci mostra una tripletta di trailer usciti quasi in contemporanea, nel quale sono stati svelati i nuovi annunci legati alle prossime uscite di genere fantasy/fantascientifico in tv. Si tratta di House of the Dragon, Dune: Prophecy e Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, che segneranno probabilmente i palinsesti televisivi di questa estate all’insegna del fantasy e delle saghe dinastiche. Le date sono state segnate sul calendario: il 17 giugno si apre il sipario con House of the Dragon S2, seguito poi dall’attesissima seconda stagione de Gli Anelli del Potere, in agosto. E per chiudere in bellezza, attendiamo con trepidazione l’uscita di Dune: Prophecy, anche se dobbiamo ancora scoprire la data precisa. Queste produzioni promettono di rinfocolare la fiamma del fantasy, riportando sullo schermo sia televisivo che cinematografico le epiche saghe che hanno incantato i nostri cuori. Prepariamo i popcorn e stringiamoci forte, perché ci attende un’estate di trailer indimenticabili, immersi nei mondi fantastici che hanno segnato il fantasy moderno. E volendo, possiamo scorgere un fil rouge che lega queste tre serie (oltre all’essere prequel/spin-off di peso di tre saghe letterarie moderne tra le più amate), ovvero quello dei giochi dinastici e di potere, in grado di trascinare la trama e gli spettatori attraverso intricati scenari di vita e morte, alleanze e tradimenti.

Trailer Fantasy - Daemon
Daemon Targaryen, nemico o amico della Regina?

Un nuovo trailer fantasy: House of the Dragon

La guerra sta arrivando, e nessuno di noi vincerà.

Dopo l’uscita a fine marzo della guerra dei trailer, House of the Dragon ci ha deliziati con una nuova anticipazione sulla seconda stagione. La serie uscirà il 16 giugno in streaming in contemporanea su NOW, e su Sky a partire dal 17 giugno. Mentre HBO ci sommerge di materiale promozionale, ci troviamo a riflettere sulle dinamiche in gioco e sulle possibili evoluzioni della trama. Questo trailer non ci ha sicuramente rivelato vitali informazioni rispetto a quanto già fatto precedentemente, tuttavia, possiamo ricostruire tutto ciò che accadrà all’interno di questa seconda stagione. L’introspettiva di Rhaenyra a cui fa eco il rimorso di Alicent, che delineano un quadro di tensione crescente, dove la rabbia e la consapevolezza guidano le due regine verso una guerra inevitabile. La morte del principe Lucerys e le minacce al lignaggio di Aegon fungono da scintilla per l’escalation del conflitto.

Tra le notizie più interessanti si collocano le new entry nel cast, come ad esempio Abubakar Salim (Alyn di Hull), Gayle Rankin (Alys Rivers), e Simon Russell Beale nei panni di Ser Simon Strong. Ma la guerra non è l’unico problema che affronteremo nella seconda stagione. L’ambizione di Daemon potrebbe metterlo in conflitto con la lealtà verso la regina, aggiungendo un ulteriore strato di tensione alla trama. La prospettiva della fine tragica dei personaggi, come suggerito dal libro Fuoco e Sangue, in cui viene raccontata la Danza dei Draghi ci offre una visione cupa del destino che li attende. Tuttavia, conoscendo l’abilità di HBO nel sorprenderci, non possiamo escludere la possibilità di deviazioni dalla trama originale. Ciò solleva l’interrogativo: avremo un finale diverso da quello previsto? Speriamo che HBO non ci presenti un nuovo trailer per toglierci tutto il gusto della sorpresa.

Trailer Fantasy - Anelli
“Tre anelli ai re degli elfi, sotto il cielo che risplende…”

Gli Anelli del Potere

Eccoci con una delle serie più controverse dell’universo fantasy. Infatti, la prima stagione degli Anelli del Potere, uscita poco dopo la prima stagione di House of the Dragon, ci ha lasciati con un senso di amaro in bocca. Non che la serie non abbia avuto successo, bensì il contrario, ma per i fan della Terra di Mezzo non è stato un “sì” unanime. La causa di tutto questo può essere rintracciata nelle scelte stilistiche con cui gli autori hanno deciso di affrontare l’universo ideato da J. R. R. Tolkien, ritenuto uno dei più sacri caposaldi del genere. Tuttavia, potrebbe essere proprio la seconda stagione a farci ricredere sulla serie, trasformando le aspettative del pubblico in un’avventura epica e coinvolgente nella Terra di Mezzo.

Come mostrato nel video sul dietro le quinte della serie, infatti, ci addentreremo nel vivo della storia, anche grazie all’evoluzione di alcune trame e personaggi che saranno lo sfondo della Seconda Era. Con l’Oscuro Signore che si pone come il principale antagonista, il senso di attesa della stagione precedente si è finalmente concluso. Sauron (Charlie Vickers), infatti, è tornato, e porterà con sé la sua maledizione oscura che ricoprirà di terrore le Terre di Mezzo. Certo, Halbrand ha subito un piccolo passo indietro a livello di concept design in questa seconda stagione, subendo una trasformazione che speriamo non vada a rovinare il fascino del personaggio. D’altra parte, Galadriel emerge come una figura chiave, rimanendo fedele al suo carattere agguerrito, e insieme a lei avremo modo di rivedere gli eroi della Terra di Mezzo, che si mostreranno nello scontro ultimo contro lo stesso Sauron.

Le origini delle Bene Gesserit

Prequel Spin-off di Dune: Prophecy

Il trailer del prequel spin-off della serie tv su Dune è stato accolto con grande entusiasmo, e questo non sorprende considerando il successo dei film precedenti della saga. La decisione di separarsi dalla linea temporale originale sembra non aver deluso, anzi, ha generato un senso di attesa ancora più forte. Denis Villeneuve sembra aver fatto scelte precise e azzeccate in passato, sia nella selezione del cast che nel racconto della storia, che già di per sé è affascinante, creando quindi il giusto terreno per giungere fino a questo nuovo film. Inizialmente, il regista doveva dirigere anche il pilot, ma sembra che abbia in seguito rinunciato per alternare la regia con altri nomi, tra cui Anna Foerster (Outlander, Underworld: Blood Wars).

Il trailer ci porta diecimila anni indietro rispetto alla nascita di Paul Atreides, verso l’origine delle Bene Gesserit, seguendo le vicende delle due sorelle Harkonnen mentre combattono le forze che minacciano il futuro dell’umanità per creare i fondamenti della Sorellanza capace di influenzare tutto l’Imperium. Questo progetto, originariamente sviluppato nel 2019, ha finalmente firmato il suo nome segnando una nuova storia che non solo andrà ad ampliare l’incredibile universo narrativo di Dune, ma che porterà sullo schermo ruoli e personaggi femminili che avranno un ruolo di guida all’interno della serie. Dopo il successo del secondo film di Dune quest’anno, sembra che un terzo film sia ufficialmente in sviluppo. Villeneuve ha rivelato che vuole realizzare qualcos’altro prima, che potrebbe essere un adattamento del thriller a tempo di Annie Jacobsen, uno scenario legato alla guerra nucleare, ad esempio – un crossover con Fallout? Probabilmente sarebbe fuori tema!