PlayStation 5 Pro

PlayStation: la prossima console potrebbe avere CPU basata su Arm?

Un nuovo annuncio di lavoro di Sony Interactive Entertainment ha fatto partire delle voci riguardo al fatto che la CPU della prossima PlayStation (che sia PS6 o una nuova portatile) sarà probabilmente basata su ARM. Il posto di lavoro riguarda lo sviluppo del software di sistema e avrà il compito di garantire la compatibilità dei giochi e dei programmi con le diverse architetture.

I processori ARM hanno registrato un rapido progresso e le principali aziende, tra cui Microsoft e Apple, hanno optato per chip personalizzati basati su ARM. Si dice infatti che la prossima Xbox potrebbe passere da x86 ad ARM.

Durante lo scontro in tribunale dello scorso anno tra Microsoft e la Federal Trade Commission statunitense per l’accordo con Activision Blizzard, erano trapelati diversi documenti interni. Uno di questi documenti era una presentazione di Microsoft che suggeriva che l’azienda stava prendendo in considerazione l’idea di costruire un sistema next-gen basato su architettura ARM.

In queste ore, un utente di ResetEra, orzkare ha trovato l’annuncio di lavoro di Sony, la cui traduzione rivela che l’azienda sta cercando qualcuno che abbia familiarità con “le principali architetture CPU recenti”. “Sviluppare sistemi per consentire l’esecuzione di programmi sviluppati per le nostre console di intrattenimento su console di gioco con architetture diverse”, si legge nella descrizione. “In particolare, consentiremo a un gran numero di titoli di gioco sviluppati per PlayStation di essere eseguiti sul nuovo sistema di architettura.

Al momento sono solo facendo ipotesi, quindi prendere il tutto con le doverose pinze.

Qui sotto il tweet dell’utente tea kim su X, che mostra l’annuncio di lavoro da parte di Sony Interactive Entertainment che lascia pensare ad una nuova PlayStation con CPU basata su Arm. Vi ricordiamo che, sempre in ambito console Sony, recentemente sono stati nominati due nuovi CEO.