Neil Druckmann Naughty Dog

Neil Druckmann: Sony si scusa per l’intervista travisata

Sony ha rimosso un’intervista a Neil Druckmann a causa di quelli che sono stati definiti come “errori significativi e imprecisioni”.

La scorsa settimana, Sony aveva pubblicato sul proprio sito web un’intervista al designer e co-presidente di Naughty Dog, in cui si affermava che il suo prossimo titolo avrebbe potuto “ridefinire la percezione mainstream del gioco”.

Però Druckmann aveva postato sui social, dicendo di non aver mai fatto tali commenti e aveva pubblicato per intero quelle che, a suo dire, sono state le sue parole non modificate, lasciando intendere che la versione di Sony fosse stata pesantemente modificata, al punto da perdere il contesto.

“Nel modificare le mie risposte sconclusionate nella mia recente intervista con Sony, alcune delle mie parole, del contesto e delle intenzioni sono andate purtroppo perdute”, aveva scritto Druckmann, prima di fornire una trascrizione completa della sua risposta.

Un messaggio sul portale del gruppo Sony recita ora: “Nel rivedere la nostra recente intervista con Neil Druckmann di Naughty Dog, abbiamo riscontrato diversi errori significativi e imprecisioni che non rappresentano la sua prospettiva e i suoi valori (inclusi argomenti come l’animazione, la scrittura, la tecnologia, l’IA e i progetti futuri).

Ci scusiamo con Neil per aver travisato le sue parole e per qualsiasi impatto negativo che questa intervista possa aver causato a lui e al suo team. In coordinamento con Naughty Dog e SIE, abbiamo rimosso l’intervista”.

Ricordiamo infine che l’anno scorso, Druckmann aveva lasciato intendere che Naughty Dog avrebbe rivelato il suo prossimo gioco più vicino all’uscita rispetto a quanto fatto in precedenza, nel tentativo di combattere i “problemi di equilibrio tra lavoro e vita privata” che derivavano dall’annunciare troppo presto ciò a cui stava lavorando.

Sony Interactive Entertainment