Nvidia

NVIDIA inizia le spedizioni degli acceleratori AI Blackwell B200 nel prossimo trimestre

I server AI GB200 “Blackwell” di NVIDIA sono attualmente in fase di produzione di massa e i primi lotti dovrebbero essere spediti entro il prossimo trimestre, secondo le fonti della catena di fornitura. I server NVIDIA DGX GB200 AI, basati sull’architettura GPU Blackwell, dovrebbero generare un fatturato significativo per NVIDIA. I nuovi server basati su Blackwell non solo hanno ricevuto una grande attenzione da parte del settore, ma sono anche noti per il loro prezzo. Per questo motivo, NVIDIA è pronta a capitalizzare la prossima “corsa all’oro” dell’intelligenza artificiale nel settore. Il Taiwan Economic Daily riporta che NVIDIA è pronta a spedire “piccole quantità” dei suoi server AI GB200 di nuova generazione nel terzo e quarto trimestre del 2024, con spedizioni più consistenti che inizieranno nel primo trimestre del 2025. È stato inoltre riferito che il prezzo unitario di ogni server Blackwell sarà 10 volte superiore a quello di un server tradizionale.

In precedenza abbiamo riportato come ogni GPU Blackwell dovrebbe costare fino a 35.000 dollari USA e i server AI potrebbero raggiungere i 3 milioni di dollari. Oltre a ciò, si prevede che partner come Quanta consegneranno unità di server Blackwell GB200 AI di NVIDIA ai clienti nel corso del trimestre. Anche se le aziende non hanno rivelato chi sono gli acquirenti “esclusivi”, potremmo avere un’idea su questo punto. Abbiamo riferito che Meta ha acquisito i prodotti Blackwell, tra cui le GPU AI B200 e i server AI, quindi è probabile che la maggior parte della quota sia destinata a questo settore. Anche Microsoft e OpenAI hanno espresso interesse per Blackwell di NVIDIA. L’hype per Blackwell di NVIDIA sta per iniziare sui mercati, e con esso inizia la prossima “corsa al rialzo” finanziaria. È interessante vedere quali saranno i guadagni economici di cui l’azienda sarà testimone nei prossimi trimestri.