iMotion: controller a sensori di movimento per Oculus Rift

iMotion_final_green_verge_super_wide

Siamo in un periodo di grandi innovazioni, nel mondo dei videogiochi. Le Grandi Tre (Sony, Microsoft e Nintendo) continuano a darsi battaglia come sempre, ma cedono terreno ad altre, nuove forze scese in campo. Steam, che ha riportato in auge il gaming per PC, per anni dato per morto, si espande annunciando un controller, un sistema operativo e le Steam Machines. Smartphone e tablet continuano a guadagnare terreno, anche con device pensati appositamente per il gaming, come il Razer Edge Pro, mentre NVIDIA SHIELD cerca di inserirsi nel mondo delle console portatili. Poi c’è OUYA, OnLive, Piston… E ovviamente c’è Oculus Rift, e tutta una serie di prodotti ideali, o addirittura pensati appositamente, per funzionare in tandem con esso, come STEM System, HydraDeck, PrioVR e Leap Motion Controller. iMotion appartiene a questa categoria di prodotti, e dovrà ritagliarsi un suo spazio in mezzo a tanti competitors per assicurarsi il titolo di accoppiata ideale con Oculus Rift.

Per dare il via a questo ambizioso progetto, Intellect Motion, azienda di Singapore produttrice del device iMotion, ha lanciato una campagna su Kickstarter, fissando un obiettivo di 100.000 dollari.

iMotion_OR1_verge_super_wide

Nella pagina della campagna, si legge che iMotion ha tre LED, che tracciano la posizione dell’utente determinandone le coordinate, l’angolo di rotazione e il piano d’elevazione. Il dispositivo è munito poi di un giroscopio e un accelerometro, mix che garantisce un alto livello di prestazioni. Ha un range che va dal mezzo metro ai cinque metri circa, ed è l’unico device, al momento, che supporta il motion control full 3D. Gira a 30 frame al secondo, una velocità dichiarata 6 volte maggiore di quella dei sistemi di motion tracking delle console leader nel settore. Oltre al supporto ad Oculus Rift, iMotion funzionerà con qualsiasi PC o Mac dotato di webcam, ed è prevista una futura applicazione ai tablet.

[youtube id=”twMg3efXHBc” width=”600″ height=”350″]

Resta dunque da vedere se la campagna Kickstarter avrà successo, e se iMotion riuscirà a fare strada.