Il Gladiatore Oculus Maximus: al mio segnale scatenate l’inferno

oculus maximus

Quando nel 2000 uscì nelle sale Il Gladiatore, dal regista Ridley Scott, ricordo che ci fu il momento “gladiator fan“, persino i gladiatore fuori al Colosseo a Roma impararono a memoria le battute del film! E’ innegabile comunque che Il Gladiatore sia entrato nel cuore di tutti e l’interpretazione molto emozionante e davvero sentita di Russel Crowe risulta ancora una delle sue migliori. Tornando a tempi recenti e parlando dell’antica roma, non possiamo non pensare a Ryse: son of Rome, il titolo di lancio di Xbox One che non ha riscosso molto successo né tra gli utenti né tra la critica di settore, ma che li ha comunque uniti quando sotto esame c’è stata l’ambientazione e l’idea alla base del titolo.

oculus maximus2

Cinema e console hanno quindi il loro Gladiatore: ora tocca a Oculus Rift. Se state pensando a un titolo che può mettervi nei panni di un gladiatore dell’antica Roma, state pensando bene perché direttamente dal forum ufficiale di OculusVR possiamo scaricare la versione beta di Oculus Maximus. Il titolo è molto semplice: Rift sulla testa, controller di movimento tra le mani e siamo totalmente immersi in una arena piena zeppa di gladiatori. L’obiettivo è quello “storico” sopravvivere e divertire l’imperatore.

La cosa che maggiormente mi ha colpita è che con la nostra spada potremmo letteralmente fare a pezzetti i nostri avversari: a ogni arto tagliato un bel po’ di sangue verrà fuori dalla ferita. Avremo a disposizione una spada e uno scudo, quest’ultimo utilizzabile per attaccare e per difendere. Insomma una vera lotta tra gladiatori, con tanto di torso nudo, vi aspetta con Oculus Rift!

[youtube id=”bCIH1e4Ae6o” width=”600″ height=”350″]