Battlefield 3, jet e Oculus Rift

battlefield-3

Battlefield è una delle serie videoludiche di maggior successo degli ultimi dieci anni almeno. Con buona pace di coloro che, a torto o ragione, bastonano gli FPS per la loro tendenza a riciclare estetiche, dinamiche e meccaniche di gioco, praticamente ogni iterazione di Battlefield ha saputo conquistare la passione dei fan e le vette degli aggregatori di recensioni. Il trailer di Battlefield 4, Fishing in Baku, ha ricevuto per ora quasi 15 milioni di visualizzazioni, e questo solo per quanto riguarda il video diffuso sul canale ufficiale, poi riproposto da diversi altri account Youtube.

Il realismo estremo, il ritmo frenetico, il richiamo ancestrale del desiderio di combattere, la componente quasi pornografica degli shooter e soprattutto la modalità multiplayer, vero punto di forza della serie: questi gli ingredienti per il successo di Battlefield.

battlefield_4_china_rising-wide (1)

Vivere in prima persona l’esperienza bellica, evitando comodamente tutti gli inconvenienti che comporterebbe nella vita reale, è forse una delle applicazioni più interessanti del medium videoludico. La serie di Battlefield garantisce, ad oggi, una delle migliori simulazioni di questa esperienza, fornendo scenari di guerra vari ed eterogenei sia nella modalità offline che online. Ciò che manca per renderla la simulazione definitiva è un solo ingrediente: Oculus Rift.

Anzi, l’ingrediente in realtà non manca, perché grazie al plugin vorpX è già possibile vivere Battlefield come sessione di realtà virtuale. Vi abbiamo già mostrato un simile utilizzo di Oculus Rift con Call of Duty: Black Ops 2. Per par condicio, per tenere vive le fiamme della annosa guerra tra le due serie, e perché a prescindere da tutto è una figata pazzesca, vi proponiamo il seguente video: una sessione di gameplay della Missione 4 (Going Hunting) di Battlefield 3 vissuta con Oculus Rift.

[youtube id=”IhTbjqto07w” width=”600″ height=”350″]

Eccitati? Vi ricordiamo che, in attesa dell’uscita sul mercato di Oculus Rift, sarà possibile provare a partire dal 20 ottobre il futuristico visore nella Oculus Room del VIGAMUS.